Home   >   Edizione 2007   >   Finalisti

Moira Orfei. Amore e fiori

Sinossi

Moira la Divina, la Callas del Circo, la Ôm Caltoum del Caravanserraglio è ormai parte integrante della nostra iconografia.
I suoi manifesti, preciso riferimento delle nostre città, riaffiorano continuamente dopo anni trascorsi sotto gli strati di colla delle altre affissioni, proponendo sempre lo stesso immutabile look: il toupè, il trucco pesante, l’immagine ammiccante davanti all’arancio segnaletico del fondo...
Queste parole tratte dalla dalla presentazione della mostra “MoiraOrfei. Un’icona Pop” realizzata dall’artista Franco Chiarpei, sono state proprio lo spunto originario, dal quale è nata, l’idea per un documentario su Moira Orfei.
Ed è in occasione della preparazione della mostra e dall’incontro tra Franco Chiarpei e Francesco Di Loreto che si definiscono infatti le linee guida per la stesura del primo soggetto successsivamente modificato. Attraverso i racconti della stessa Moira e del marito Walter Nones questo documentario svela il perché del successo e della popolarità che accompagnano da cinquant’anni la “Moira Nazionale”, la più conosciuta fra gli artisti di circo italiani e, praticamente, l’unica in grado di reggere il confronto con personaggi di altre e più frequentate forme di spettacolo. Un colorato affresco Pop nel quale, ai rari filmati d’archivio di Moira, dalle prime apparizioni cinematografiche e agli inediti d’annata, si mischiano un immaginario ed onirico chapiteau e il montaggio della meravigliosa macchina dei sogni, accompagnando, nei suoi spostamenti, la fantastica carovana circense. Una colonna di camion e roulottes percorre una strada verso sud. L’immagine di un volto di donna con un’acconciatura particolare s’intravede sulle fiancate dei camion è il circo di Moira Orfei che si sposta di città in città per affascinare, grandi e bambini, con il suo rutilante spettacolo.

Scheda

  • Regia
    Carlo Bevilacqua e Francesco Di Loreto
  • Titolo
    Moira Orfei. Amore e fiori