Home   >   Edizione 2007   >   Finalisti

Libertà

Sinossi

Antonio Ciano è il proprietario del tabacchino sulla piazza principale di Gatea ed è conosciuto in città come personaggio scomodo. Meridionalista sfegatato, un passato da comunista, Antonio lotta da anni per il riconoscimento ufficiale dei torti subiti dal Sud Italia durante il Risorgimento. Per promuovere la sua causa non si tira indietro davanti a nulla. Nemmeno di fronte alla proposta di due amici radioamatori di aprire una televisione pirata. Ma in Italia dove il monopolio dell’informazione è diventato un dato di fatto inconfutabile, trasmettere senza concessione statale significa mettersi contro la legge e contro il potere economico.
Antonio si è così trovato a precorrere i tempi. Sei mesi dopo la prima messa in onda di TeleMonteOrlando, a Bologna viene data vita a una rete nazionale di televisioni di strada chiamata telestreet.
TeleMonteOrlando esiete da più di cinque anni. A Gaeta Antonio e i suoi collaboratori sono diventati, dopo un’iniziale diffidenza, delle star e le visite della polizia si sono fatte più rare.

NOTE DI REGIA
Che tipo di persone decidono di fondare una televisione privata? Questa è la domanda che ci ha portato a girare questo film sulle telestreet. Durante le nostre ricerche scoprimmo che delle più di cento tv di strada fondate in Italia dal 2002 quelle ancora attive sono solo una manciata. Facendo visita alle telestreet sopravvissute arrivammo a Gaeta e fummo subito certi: questo era il nostro canale!.

Scheda

  • Regia
    Nina Mair e Robert Jahn
  • Titolo
    Libertà